Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy

Approvigionamento idrico autonomo - Avviso

17 dicembre 2020

Informazione per i titolari di fonti autonome

Data di Pubblicazione

17 dicembre 2020

Si avvisano tutti coloro che utilizzano acque prelevate in modo autonomo, al di fuori del pubblico servizio di acquedotto, da pozzi, corsi d’acqua superficiali, ecc., destinate a qualsiasi uso, di presentare denuncia della quantità di acqua prelevata nel corso dell’anno 2020, rilevata per lettura diretta di eventuali strumenti di misura installati o, in mancanza, stimata approssimativamente.
(Sono esonerati da tale obbligo tutti i soggetti che si approvvigionano da acquedotti civili, rurali o industriali e dalle reti consortili di irrigazione).

La denuncia si deve effettuare con gli allegati moduli.

La denuncia andrà restituita, debitamente compilata e sottoscritta, entro e non oltre il 31 Gennaio 2021, scegliendo una delle seguenti modalità:
• consegna a mano c/o uno degli sportelli A.T.S. attivi nel territorio;
• invio a mezzo servizio postale indirizzata ad A.T.S. S.r.l. – Via Schiavonesca Priula, nr. 86 - 31044 Montebelluna (TV) - allegando alla stessa copia di un documento d’identità;
• a mezzo fax al nr. 0423/292929 – allegando alla stessa copia di un documento d’identità;
• invio a mezzo posta elettronica all’indirizzo e-mail PEC azienda@ats-pec.it - allegando alla stessa copia di un documento d’identità;

I titolari che desiderano avere una copia timbrata per ricevuta della denuncia presentata a mano, dovranno consegnare la denuncia, già compilata e sottoscritta, in duplice copia.